2018: raccontare il cambiamento

mutAzioni

Guardo il mondo, oggi che le rivoluzioni sono impossibili, minacciato da guerre sanguinose, dove il capitalismo perde tutta la certezza dei suoi diritti, e la classe operaia rinuncia ai suoi, dove le conquiste folgoranti della scienza fanno del futuro una presenza ossessiva. Il futuro è più presente del presente e le lontane galassie sono alla mia porta. (Due o tre cose che so di lei – Jean-Luc Godard 1967).

È innegabile che viviamo in un mondo sempre più complesso. Nell’era dell’informazione globalizzata,siamo pervasi di notizie e sollecitazioni che ci interrogano e confondono sul nostro stare mondo. Un mondo sempre più difficile da decodificare.

Per dirla alla Ulrich Beck (La metamorfosi del mondo, Laterza 2017), non siamo infatti davanti ad un solo processo di cambiamento: il mondo è in metamorfosi, ossia è in una modalità di cambiamento che chiama in causa il nostro modo di “essere” nel mondo più che il nostro modo di “fare”. Cambia il paradigma dei valori di riferimento.

Ha ragione Ulrich Beck? Non lo sappiamo ma è doveroso rifletterci. Che sia un semplice cambiamento sociale, una trasformazione,una evoluzione, ciò che è chiaro e sotto gli occhi di tutti è che ciò che prima veniva escluso a priori, perché totalmente inconcepibile, oggi accade. E se a livello globale assistiamo (impotenti) ad eventi scioccanti e traumatizzanti dove le immagini prodotte dai media e le parole sembrano non provocare più alcuna reazione, a livello locale se non anche quotidiano sperimentiamo ogni giorno continue sollecitazioni per convincerci che dobbiamo diventare flessibili, modificare i nostri stili di vita per affrontare il “cambiamento” e con esso soprattutto l’incertezza che ne deriva.

La manifestazione letteraria mutAzioni si propone di indagare i principi, i valori, gli equilibri, i sogni e le illusioni a cui siamo stati abituati a credere finora. Dalle storie personali a quelle collettive, intendiamo riflettere e raccontare il mondo che cambia per individuarne i fattori più rilevanti. Fattori che molto probabilmente creeranno nuovi modelli per quanto riguarda la sfera intima e personale del nostro essere, sentire e percepire ma anche l’organizzazione economica, i sistemi lavorativi, gli equilibri sociali, la gestione dei consumi e tanti altri aspetti relativi alla vita collettiva di ciascuno di noi. Storie di cambiamento per raccontare l‘epoca in cui viviamo.

 

Annunci